Umido

 

Il rifiuto umido organico va raccolto, utilizzando sacchetti biodegradabili (compostabili) nella biopattumiera areata da 10 lt da sottolavello. I sacchetti ben chiusi, vanno conferiti nell’apposito contenitore stradale di colore verde.
Un consiglio: l’umido prodotto può essere avvolto in fogli di carta da cucina prima di essere gettato, in questo modo si favorisce l’assorbimento dei liquidi e s contengono gli odori.

IN ALTERNATIVA
Per chi ha un orto o un giardino è possibile trasformare in proprio il rifiuto organico tramite il compostaggio domestico (vedi apposita scheda)

Quali SI

  • resti alimentari (carne, formaggio, pesce, uova, pasta, dolci, pizza…)
  • alimenti avariati (senza involucro)
  • pane vecchio
  • scarti di frutta e verdura
  • fondi di caffè
  • piccoli ossi e gusci d’uovo
  • filtri di te, camomilla, tisane
  • farina
  • salviette di carte unte biodegradabili (non plastificate)
  • ceneri spente di legno non trattato (in piccole quantità)
  • fiori recisi e piante da vaso
  • terriccio da vaso
  • escrementi e lettiere di piccoli animali domestici

Quali NO

  • tutti i rifiuti riciclabili
  • scarti di edilizia
  • rifiuti speciali provenienti da attività produttive
  • olio per uso alimentare
  • oggetti voluminosi
  • contenitori con simbolo “T” o “F”