Secco non riciclabile

Con la definizione di rifiuto secco non riciclabile si intendono i rifiuti urbani prodotti normalmente in casa che non possono essere riciclati. Quindi devono essere necessariamente smaltiti in discarica.

  • Assorbenti igienici, pannolini, pannoloni;
  • Piatti, posate e bicchieri in plastica;
  • Lampadine “normali” – a incandescenza;
  • Carta oleata o plastificata, cotone idrofilo, fazzoletti, fotografie;
  • Audio e video cassette, CD

Questi rifiuti vanno conferiti negli appositi contenitori.
ALCUNE REGOLE IMPORTANTI

  • E' vietato gettare rifiuti sfusi (bisogna inserirli in sacchetti chiusi)
  • E' vietato inserire materiali derivanti da demolizioni edili, terra, sassi, ramaglie e similari
  • E' vietato lasciare qualsiasi tipo di rifiuto al di fuori dei cassonetti (se il cassonetto è pieno portare i rifiuti in quello più vicino)

- Contenitori con simbolo T/F (tossici o infiammabili)
- Oggetti voluminosi
- Rifiuti riciclabili: lattinecartaplastica, metalli
- Rifiuti speciali provenienti da attività produttive