Compostaggio

Che cos'è il compostaggio?
Il compostaggio è un sistema di smaltimento dei rifiuti domestici basato su un processo del tutto naturale. Attraverso semplici operazioni è possibile infatti ottenere dai nostri rifiuti un ottimo nutrimento per le piante e gli alberi; tale prodotto prende nome di compost. Una famiglia media produce una media annuale di 210 Kg di scarti da cucina a cui vanno sommati gli scarti da giardino che da oggi si possono ridurre compostandoli.
L'operazione di compostaggio si può fare con il cumulo, in fossa, o con un composter. Con tutti e tre i sistemi il risultato sarà un terriccio scuro e inodore. Il compostaggio, essendo un processo naturale, deve avvenire in presenza di ossigeno, di una giusta areazione e una adeguata umidità (50-60%), affinchè il processo avvenga velocemente e nel migliore de modi. Mentre il cumulo e la fossa mettono il processo in balia degli eventi atmosferici, il omposter possiede il vantaggio di nascondere i rifiuti dalla vista, evita la propagazione di eventuali odori sgradevoli e garantisce una maggiore igiene.

Dove richiedere il composter?
Per acquistare il composter potete fare richiesta presso il vostro Comune di residenza oppure telefonare a Ecomont.
Le caratteristiche del composter sono riportate nella tabella qui riprodotta.

 

Perchè acquistare il composter?

  • Perchè in molti comuni chi smaltisce i rifiuti con il compostaggio paga meno tasse sui rifiuti (informati presso il tuo comune).
  • Perchè i rifiuti che si compostano non si mandano nelle discariche e ciò permette di allungare la vita delle discariche e quindi di non doverne costruire altre.
  • Perchè il prodotto del compostaggio è un fertilizzante naturale che ha caratteristiche molto simili all'humus, pertanto è ideale per fertilizzare il terreno.

Come si usa il composter?

  • Dove si posiziona il composter? Il composter va posizionato in un luogo soleggiato. Va appoggiato direttamente sul terreno in modo che sia facilitato il contatto con microrganismi e lombrichi.
  • Come si estrae il compost? Se i rifiuti sono trasformati in terriccio soffice e nero il processo di compostaggio è finito e il compost è pronto per essere utilizzato. Estrarre tutto il compost dall'apposito sportellino inferiore, senza pulire all'interno il contenitore nè riposizionarlo.
  • Come si riempie il composter? Per utilizzarlo la prima volta è consigliabile fare un letto di paglia e foglie, in modo da introdurre già microorganismi pronti per far iniziare il processo di compostaggio. Mettere la quantità di rifiuti organici che si producono giornalmente, senza sovraccaricarlo, soprattutto all'inizio, con grandi quantità di foglie e erba. Fare attenzione alle fogle di castagno, pioppo, noce, betulla, acacia, magnolia: si decompongono molto lentamente, pertanto immetterne poche quantità. Fare riferimento alla tabella (visionabile cliccando qui) per sapere quali materiali sono più adatti per avere un buon processo di compostaggio. 
Altri consigli utili sull'utilizzo del composter sono disponibili cliccando qui